Uncaught ReferenceError: editor is not defined @ undefined:1:0
Vai ai contenuti

Menu principale:

AFFINAZIONI > - Formaggio di Giara

.


EX PALAZZO MARCOSANTI ANTONIO,
ORA PALAZZO DELLE GIARE FOSSE VENTURI


La stagionatura avviene in un antico palazzo padronale appartenente alla nobile famiglia Marcosanti, situato nel centro storico di Sogliano al Rubicone.

Il 28 Dicembre 1906 il N.H. Antonio Marcosanti così scriveva a Giovanni Pascoli a Castelvecchio di Barga: ”…Ho acquistato qui in Sogliano una modesta casetta nella antica via delle Suore, che oggi, per volere unanime dei miei concittadini, s’intitola a tè. Ad ogni scritto che mi viene, godo vedere nella soprascritta il tuo nome glorioso e mi inorgoglisco sempre di esserti modesto amico…”. Già da tempo Marcosanti abitava nella casa citata che, divenuta di proprietà, fu ristrutturata ampliata e innalzata tanto da assumere quell’aspetto di palazzo signorile che conserva tuttora.
Nei primi anni del Novecento, a Sogliano, studiano e soggiornano nel locale convento delle Agostiniane le sorelle del poeta Giovanni Pascoli, il quale sarà profondamente legato al luogo ed a cui dedicherà diverse poesie.
“…Piccolo grandemente amato paese di Romagna”, così scriveva il poeta riferendosi al paese di Sogliano al Rubicone.

Antonio Marcosanti padrone del palazzo era nato a Poggio Berni dal Soglianese Giovanni e dalla contessa Orsola Masini, discendente dalla casata cesenate Della Massa Masini (vedi poemetto”Il Zolfo” di Vincenzo Masini), il 26 Maggio 1865 probabilmente nella villa di Camerano dello zio Paolo (poi Palazzo Borghesi).
Nel 1900 sposò Elodia Zanuccoli, sorella del cav. Arturo (sindaco di Sogliano dal 1905 al 1915) e sorella di Luigi Zanuccoli famoso maestro di musica e compositore, che visse nella casa in via Pascoli fino alla sua morte nel 1944, e a cui è intitolato l’annuale concorso musicale internazionale, che si tiene proprio a Sogliano al Rubicone. (vedi concorso internazionale Luigi Zanuccoli)

Marcosanti, proprietario terriero garantiva alla famiglia un alto tenore di vita:
“…Possiede i più buoni formaggi di Romagna, dé quali è liberalissimo…” così annotava Giovanni Pascoli, Il nobiluomo era in amicizia ed imparentato con gli esponenti dell’aristocrazia del circondario; colto e brillante, faceva parte della Compagnia d’arte filodrammatica di Sogliano.
Si spense improvvisamente nel 1910, a 45 anni, mentre si trovava a Cesena per definire i passaggi dei beni ereditati dalla zia, Marchesa Virginia Ghini, di cui era il nipote prediletto.
(Vedi articolo “A casa delle sorelle Marcosanti” di Loretta Rocchi, la Gazzetta del Rubicone, Giugno 2012)

Fosse Venturi Snc
Via Roma n 67 - 47030 Sogliano al Rubicone (FC)
Tel. e Fax +39 0541-948521 E-mail: info@fosseventuri.it
P.Iva e C.F. 03387640406
Torna ai contenuti | Torna al menu